lunedì 27 giugno 2011

LA VACANZA DELLE NONNE

Parasgurzo è non è durato più di quattro giorni, e come è tornato così è già ripartito. Con colpevole sollievo di Patamà che si era vista restituire dai monti un fanciullo frignone, insofferente, disobbediente e smorfioso (ma si sa che son comunque piezz'e core!).
I due Patasgnaffi grandi sono partiti per l'annuale "vacanza delle nonne" gentilmente offerta da Nonnafi che ogni anno si prende i mostrilli e, insieme a una sua amica con nipote Gnomilla, se li porta via.
Si chiama vacanza delle nonne, ma l'unica ad andare veramente in vacanza è Patamà che di solito sviene sul divano per sette giorni, alzandosi solo per andare fuori a cena. Certo quest'anno c'è la Patagnoma....ma il divano è abbastanza grande per tutte e due.
L'anno scorso durante la vacanza delle nonne ai patagenitori è venuta la brillante (per davvero!) idea di cantierare la nuova bebè....chissà che danno faranno questa volta!

5 commenti:

  1. Ciao Patamà, sono Marzia...ma che belli questi tuoi racconti, sembra di leggere un libro...:)

    RispondiElimina
  2. Ciao Marzia! da tutta la patafamiglia!!!

    RispondiElimina
  3. simona campani27 giugno 2011 19:08

    State fermi perpiacerino eh!!! fatti un bel giro enogastronomico come piace a patapà, e bevi che fa latte! ;)

    RispondiElimina
  4. Mi sto scolando una bella birretta ! ;-)

    RispondiElimina
  5. :)....ricambio i patasaluti!!

    RispondiElimina