giovedì 14 giugno 2012

CAMPUS

Questa volta la valigia è leggera, tanto l'anno scorso non ti sei cambiato mai. Alla partenza eri serio e compassato, l'unica cosa che ti agitava era il ritardo di Michele. Nel piazzale cercavi gli amici, ma mi giravi intorno e ogni tanto mi sfioravi. Ti sei lasciato accarezzare la testa, stringere le spalle che negli ultimi mesi si sono fatte improvvisamente più larghe, e baciare le guance già leggermente abbronzate. Mi hai salutato velocemente, ma con un bel sorriso. Eri tranquillo e sicuro di te, più di quanto non lo fossi io. Ci vediamo tra sei giorni amore mio.


6 commenti:

  1. e tornerà più grande di adesso... <3

    RispondiElimina
  2. L'inizio della fine...ogni partenza sarà così, te lo dico! ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e va beh ma certe cose non si dicono ;-P

      Elimina
  3. cavoli, bel distacco.
    Credo di conoscere altri ragazzini che sono andati lì...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono trecento, ma le settimane successive saranno molti di più....l'anno prossimo manda anche il tuo grande :-D

      Elimina